Oltrepassando la soglia

Il Giardino delle delizie

Percorrere
il Giardino
E’ ora di andare
tre maestri alle mie spalle,
rimarrò immutabile
ad ogni rivelazione
La giusta via
tra ferite visibili
che mi ricorderanno
l’esattezza del segno,
la velocità di risposta,
l’indomito coraggio
e la forza dell’abbandono.
Questa è l’Arte
imperturbabile
nei mutamenti.

So leggere la musica

I tuoi occhi umidi
si esprimono in versi
Parlano di te
E il mio cuore ascolta
Accoglie
Nuvole bianche attraversano il tuo cielo
a ritroso recupereranno il bene originario.
Puoi
so leggere la musica.
puoi.

Piccoli passi

Strati di storia
Strati su strati
Velature su vissuto
Silenzio sulla memoria
Velature
fino a quando
saranno insopportabili
il desiderio ed il dolore
dentro di me
allora, solo allora
la pittura parlerà:
nuovi cromatismi sulla tela
in forme che segneranno
il nuovo orizzonte
altri misteri da contemplare
Piccoli passi
Mano nella mano
Velature di lacrime
come se sciogliessero il dolore
Silenzi più forti delle parole
nel mio giardino infinito
dove corro libera
nella natura
Tutto già parla
nel mio silenzio eloquente
libera
più forte che mai!

Riprendere le Armi

Riprendere le armi dello spirito
La lama incandescente
diventerà ghiaccio
sulle mie ferite
Io solo io
concederò
al degno
non c’è vittoria
nè avversario
ma c’è vittoria
e avversario
io solo io

Come è stata la mia vita

Le foglie danzano al vento

in un felice girotondo

I bambini sorridono

nella pozzanghera di pioggia

si divertono

nell’aria fresca

alla luce del caldo sole invernale.

Correre nel Giardino

Correre

senza perdere la gioia

Correre assieme

Liberi

ringraziando la natura

nel flusso di pensieri

senza peso.

Non mi importa in questi momenti

del senso della mia turbolenta esistenza

della mia sofferenza.

Vivo correndo

armonizzando il mio respiro affannato

nello slancio veloce

ed nella fatica.

Come è stata la mia vita.

Ho amato, sono stata amata.

 

……………………………………………………………………………………………………………………………………………………..

 

Altre Poesie

 

Ed ecco ritrovo il silenzio dentro di me

ma sempre faccia a faccia con te

richiamo chiaro e costante

che mi rende fedele nonostante tutto

Strapparti da me, impossibile

eccetto che tu

non tenendo più la mia mano

lascerai che lentamente inabisserà.

Fugge il razionale l’abbraccio che avvolge la vita Tutta

accettare anche il dolore è conoscere l’Amore

se il destino sa parlare;

ed io continuo ad aderire a quel progetto a me ignoto

a quella voce che mi dice Aspetta… aspetta

Spero

spero solo nel tuo abbraccio

che già ho conosciuto

finalmente il tuo abbraccio

nel suo respiro lento e profondo che da e riceve

eterno moto

battito all’unisono.

 

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

 

Comunque per la mia strada
Accettando tra i volti
Del lieve fagotto
Anche quell’immagine
Come se potessi dimenticare
Maledetta tu sia!
O Benedetta
È la stessa cosa
Perché il piede leggero
Mi fa volare
Ed il cuore si sanerà
Nonostante tutto
Piena di Amore

.

2008_Puerto de Buenos Aires_oleo sobre impresion sobre tela_ 64,5 x76 cm

2008_Puerto de Buenos Aires_oleo sobre impresion sobre tela_ 64,5 x7 6 cm

2009_Monumento de los Españoles_oleo sobre impresion sobre tela_ 100 x95 cm

2009_Monumento de los Españoles_oleo sobre impresion sobre tela_ 100 x 95 cm

…quelle notti,
per la tue strade,
svuotate dalla moltitudine risonante
tra la luce fioca dei lampioni e l’oscurità del marciapiede
riflettevo sul nostro mistero

avanzavo riempendomi
di quel vuoto denso e palpabile
che oltrepassa la realtà

e così per quelle strade
avvolta di te ero già parte

di ciò che mi hai porto ed io scelto

Buenos Aires

2008_Encuentro en Rosedal_oleo sobre impresion sobre tela_ 70x90 cm

2008_Encuentro en Rosedal_oleo sobre impresion sobre tela_ 70 x 90 cm

2008_Retrò_oleo sobre impresion sobre tela_ 60,5x86 cm

2008_Retrò_oleo sobre impresion sobre tela_ 60,5 x 86 cm

————————————-

ridotta

A stento

assoggetto la schiena

alla convenienza degli ipermercati

alla fretta dei fast food.

ai ricatti del lavoro,

Tra i nuovi servi della gleba,

rifuggo la TV, i cliché e le maniere levigate.

Come larva,

raggomitolata in un angolo buio

dell’umana comprensione

farnetico tremante

Un pane caldo, fuori dal mondo.

—————————————————————————————————————————————————

IMG_1367

Vaga la vittima.

Le invisibili catene

dell’oscuro arcano

stridono nell’impossibile fuga,

poiché dentro

nidifica la Memoria del Ricordo

vaga la vittima

vanamente tentando,

semplice burattino appeso

ad un dolore irrisolto.

————————————————————————————————————————————

Come un’ Apocalisse,

il nuovo medioevo

chiude i battenti al futuro

mentre l’assenza di pensiero

arruola i moderni vincitori

nelle fila degli assassini.

Cosa resta allora?

Il canto dei teschi!

Ma tu uomo nuovo,

tu ricco

che nel giusto semini in un vuoto

che ti inghiottirà

guardati da te stesso:

il prossimo suicida

potresti essere tu.

——————————————————————————————————————————-

Ebbra, fuggo lo sciame di rabbia.

Sopra i tetti fino a notte

rigetto.

Let me go.

Dov’è il mio luogo?

Non c’è posto

Contro

Senza riposo.

————————————————————————————————————

Contorni di un’esistenza sradicata.

Riflesso

in un mare inquieto,

un volto perduto

nella stanza dei fantasmi.

Ahi Vita!

Travolgente.

Imprescindibile,

pur implacabile

mi sfuggi

nel tuo destino.

Lo schianto,

profondo desiderio

confessione di una maschera.

————————————————————————————————————–

Cambio pelle,

una miriade di insetti

brulicano attorno a me.

Trapasso

immersa in questa oscurità

immobile.

Tutto mi è chiaro.

Trapasso.

Dolore e Liberazione.

Scelta radicale

verso il futuro.

———————————————————————————————————-

Non riesco

con l’amore e neppure col dolore

a far tacere quanto sento

e quando desidero morire.

Spesse volte

solo d’aiutar mi consola.

Di me non mi importa

se non nell’Arte

dove è visibile ….Essere…. Io.

—————————————————————————————————-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...